International Jazz Day

Sotto il patrocinio delle Nazioni Unite e dell’Unesco, dieci anni fa, nel 2011 venne istituita la “giornata mondiale del Jazz” per evidenziare come la musica Jazz abbia svolto e svolga ancora oggi un ruolo imprescindibile nell’unire le persone in tutto il mondo. Ideatore di questa giornata è stato il pianista americano, compositore ed attore, Herbert Jaffrey Hancock. Quasi 200 Paesi, ogni anno, partecipano agli eventi dell’International Jazz Day.  Il registro ufficiale degli eventi mondiali è ospitato su jazzday.com dove vengono visualizzati e indicizzati alfabeticamente per Paese. Jazzday.com elenca esempi notevoli di eventi organizzati negli ultimi anni, con la partecipazione di artisti di fama mondiale. L’Unesco, che collega la giornata dell’International Jazz Day alla Convenzione sulla protezione e promozione  della diversità delle espressioni culturali, sostiene che il Jazz “integra la cultura in quadri di sviluppo sostenibile, promuove i diritti umani e le libertà fondamentali”. 

In occasione del decennale dell’International Jazz Day, che si celebra in tutto il mondo ogni anno nel giorno del 30 Aprile,  vi offriamo una performance degli studenti del Liceo Musicale di Conegliano, registrata nell’Aprile 2019. Sotto la guida del prof. Luigi Vitale, sette allievi con  piano, violino, sax, tromba, vibrafono, batteria e basso eseguono “Marieta monta in gondola” , (autori Belloni, Cherubini, Concina , scritta nel 1954 e portata al successo da Carla Boni e Gino Latilla): traendo spunto da una melodia tradizionale veneziana, la portano nel mondo del Jazz. 

Auspichiamo che anche le classi di concorso degli strumenti Jazz e nuovi linguaggi musicali vengano prontamente inserite  nei Licei Musicali, trovando, così,  accoglimento l’emendamento Donno (n. 510 Legge di Bilancio 27 dicembre 2020). E’ importante che l’insegnamento della musica Jazz  trovi giusto riconoscimento per garantire agli studenti la possibilità di scegliere percorsi musicali attinenti le loro esigenze, inclinazioni ed interessi.  Da tempo il Coordinamento Nazionale per il ripristino dei Corsi Jazz nei Licei Musicali si sta battendo perché venga riconosciuto nei Licei Musicali quello che già sta accadendo nei Conservatori, ovvero la possibilità di diplomarsi in strumenti Jazz e in altri linguaggi musicali moderni. La speranza è riposta nell’attuale ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, che in un recente intervento ha dichiarato che “ c’è troppa poca musica nella scuola”, facendo intendere che il suo studio è fondamentale per la crescita e la formazione di ogni studente.

https://jazzday.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2021 | My Music Band by Catch Themes
Scroll Up